"When I went into the first bar I found in Sirta and asked the locals if any of them by chance knew any of my distant relatives, I wasn't expecting this...!"

(Quando sono entrato nel primo bar che ho trovato a Sirta e ho chiesto alla gente del posto se qualcuno di loro per caso conoscesse qualcuno dei miei parenti lontani, non mi aspettavo questo..!)

Vic Webster

Copertina centenarioDisponibile per la lettura la versione .pdf del libro:

La chiesa parrocchiale di S.Giuseppe in Sirta nel primo centenario di consacrazione (1893-1993)

 

 

 

 

 

 

San Gregorio e Sirta sull'AddaLa sistemazione idraulica dell'Adda è sempre stata un grosso problema per tutti i governi che si sono succeduti in Valtellina fin dai tempi più antichi, nei secoli immediatamente successivi al Mille, le cose, a causa delle limitate risorse disponibili, si risolvevano affidando ai comuni il consolidamento delle sponde del tratto di fiume che li interessava; in questo modo però, data la povertà cronica di quasi tutti i piccoli comuni che si affacciavano sull'Adda, i rimedi erano sempre molto provvisori.

Alluvione sirtaIl 13 Luglio 2008 forti piogge hanno provocato la discesa a valle di un'enorme massa di materiale lungo tutta la Val Fabiolo fino a raggiungere l'abitato di Sirta.

 

 

 

 

 

 

canneto Una quarantina d'anni fa, quando, giovane prete, mi portavo in bicicletta da Selvetta a Sirta, mi fermavo, in primavera, ad osservare le profumate ninfee che ornavano le pozze d'acqua in località Vallaccia o nel fosso presso la vecchia strada Valeriana che congiungeva ancora i due paesi. Colà c'erano sorgenti d'acqua sempre tiepide anche d'inverno, paradiso degli uccelli, delle rane, dei pesci e delle lontre che, qualche volta, i ragazzi portavano in paese come trofeo curioso.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.